Astronomia Scienze...

MARTE, campo magnetico per renderlo abitabile

L’idea è nata da un team di scienziati della NASA, il quale ha trovato un modo per ricreare il campo magnetico marziano, che forse non tutti sanno essere esistito. Il piano sarebbe quello di realizzare una barriera magnetica da collocare tra l’area d’azione della gravità del sole e quella del pianeta rosso. Questo meccanismo proteggerebbe la superficie del pianeta dai venti solari e innescherebbe una serie di effetti positivi per “terraformare” Marte. Primo tra tutti l’aumento medio della temperatura superficiale che porterebbe allo scioglimento di quasi tutta l’acqua ghiacciata.

“È possibile teoricamente, anche se da un punto di vista pratico è più complicato” commenta Enrico Flamini, coordinatore dell’ASI (Agenzia Spaziale Italiana), dopo aver visto il progetto, “Ma perché tutto questo funzioni -ha osservato- il campo magnetico generato deve essere molto forte. Però l’idea è buona dato che qualsiasi scenario di abitabilità sul pianeta marziano parte dal blocco del vento solare che si porta via l’atmosfera e di conseguenza non permette la creazione di un effetto serra e quindi di acqua”.

Tutto questo è ancora molto utopico ma accende la speranza di un nuovo futuro su un nuovo pianeta.

impatto di una tempesta solare su Marte, la quale ha corroso l’atmosfera marziana

Lorenzo Bocchio, 1C

One Reply to “MARTE, campo magnetico per renderlo abitabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *