Biologia

IL SAPORE DELLA LUCE

I ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (MIT) hanno scoperto qualcosa di straordinario: i vermi Caenorhabditis elegans sanno benissimo qual è il sapore della luce. Grazie a due recettori del gusto, riconoscono le tossine prodotte dalla reazione tra luce e ossigeno.

Se questa scoperta fosse confermata, si affermerebbe un modo di percepire la luce con un metodo del tutto differente da quelli conosciuti fin0 ad ora.

Questi vermi possono essere paragonati ai “vampiri” perché la luce per loro è una tossina e non si espongono ad essa per evitare di ingerirla. Le tossine derivanti dall’assorbimento della luce possono danneggiare il DNA e le cellule di questo verme.

L’autore principale della ricerca è stato Nikhil Bhatla. Questa scoperta apre nuove frontiere nella ricerca e ora si ipotizza che anche l’uomo e altri esseri viventi possano avere questa capacità percettiva della luce.

Mirco Passarella, 2F

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *