Scienze...

IL MOSTRO DI LOCHNESS E’ ESISTITO DAVVERO! MA NON COME TUTTI PENSANO.

Durante il periodo del Giurassico nel mare erano presenti gli ittiosauri (in greco “pesce lucertola”), ovvero rettili marini somiglianti a un delfino.

Il paleontologo Stephen Brusette in collaborazione con un team di ricercatori scozzesi, ha informato della scoperta di un’altra varietà di ittiosauro lungo poco meno di 4 metri, l’unico fino ad ora rinvenuto in Scozia, battezzato Dearcmhara shawcrossi in onore del collezionista di fossili Brian Shawcross.

La nuova specie rinvenuta obbliga gli studiosi a riflettere nuovamente sull’evoluzione degli ittiosauri, in quanto il Dearcmhara shawcrossi appartiene ad un genere più arcaico rispetto agli ittiosauri del medio Giurassico. Infatti, questo mostro sembrerebbe rimasto indietro nel tempo. Ciò

significa che “l’entrata in scena” della specie successiva è avvenuta in un periodo consecutivo a quello calcolato fino ad oggi.

Dopo questa scoperta si è giunti all’ipotesi che l’evoluzione degli ittiosauri sia avvenuta in modo graduale e non a causa di un evento catastrofico ed immediato, come ad esempio un cambio ti temperatura o la caduta di un asteroide.

Luca Amoriello, 2 F

Fonte:

http://www.nationalgeographic.it/scienza/2015/01/13/news/scoperto_in_scozia_un_nuovo_mostro_marino-2444319/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *