Dal territorio Informatica

DiVino: un laboratorio in un microchip

Determinare in modo veloce, economico e preciso il contenuto di zuccheri nel vino? Ora, grazie a 3C.I., start-up del TIS Innovation Park di Bolzano,  questo è possibile. L’azienda ha infatti sviluppato il microchip biotech DiVino grazie al quale si può analizzare la qualità del vino, determinando in modo esatto il contenuto di glucosio, di fruttosio e l’acidità. Il biosensore è uno strumento innovativo che permette di controllare i diversi parametri del vino comodamente in cantina, perchè il microchip del dispositivo sostituisce un intero laboratorio. Ma molti altri sono i campi di applicazione: per esempio, installando nel dispositivo un altro chip con altri sensori, potrebbe essere utilizzato anche per fare le analisi del sangue.

 

Foto del TIS Innovation Park

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *